Selezione, diffusione e coordinamento dei progetti

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in AREA GESTIONE POF

In ogni Piano dell'Offerta formativa che metta al centro i discenti, è prioritario porre l'accento su questi tre momenti della vita scolastica degli alunni: recupero, consolidamento e valorizzazione delle eccellenze.

Si vuole sottolineare pertanto come queste fasi non siano necessariamente anche fasce di rendimento, perché il lavoro della scuola è teso proprio a permettere agli studenti di superare nel tempo le loro difficoltà in alcune materie e di poter contemporaneamente rafforzare le loro competenze in altre fino a trovare lo spazio e le occasioni per valorizzare le loro migliori doti e attitudini nelle discipline preferite.

Ogni anno viene stilato il Rapporto di Autovalutazione (RAV), in base al quale si pongono gli obiettivi da realizzare nel Piano di Miglioramento (PdM).

Sportelli Help

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Sportelli Help

TITOLO PROGETTO
SPORTELLI HELP 2017 2018  
Attuazione PtOF 2017 2018
Priorità 1  
P03 - Corsi di recupero, sportello didattico e sostegno H  
Tipologia
*** Recupero, consolidamento, inclusione ***  
DOCENTE RESPONSABILE
BARTOLINI Sandra  
ANALISI DEI BISOGNI
Il presente progetto comprende e integra tutti quegli interventi che il nostro Istituto ha posto in attuazione nello scorso anno scolastico, istituendo una serie di servizi offerti ai nostri alunni per il sostegno e la qualificazione del loro percorso formativo. Lo sportello didattico è un servizio che la scuola offre ai propri studenti quale intervento pomeridiano gratuito con l’obiettivo di attivare e sostenere gli studenti, con situazioni di disagio, nei recuperi con percorsi individualizzati. Le attività sviluppate sono, nella libertà didattica del docente che tiene il corso, - studio assistito - approfondimento degli argomenti studiati - attività di esercitazione didattica finalizzata ad una prova scritta - attività di recupero di conoscenze poco assimilate I singoli alunni si prenotano su un registro, situato in portineria, dove oltre al proprio nome e classe segnalano l’argomento su cui chiedono un aiuto.  
DESTINATARI
studenti di tutte le classi  
FINALITÀ
Offrire agli studenti occasioni di studio pomeridiano assistito da personale professionalmente adeguate e preparate così da effettuare un tempestivo recupero delle carenze e/o difficoltà incontrate dagli alunni  
OBIETTIVI
1) intervenire su difficoltà di apprendimento nelle varie discipline in modo individuale; 2) recuperare le insufficienze nelle varie discipline nel corso dell’anno, per diminuire il numero di studenti con sospensione di giudizio a giugno (vedi RAV e PdM) 3) stimolare negli studenti la ricerca di un metodo di studio personalizzato e proficuo.  
COLLABORAZIONI
 
DURATA
da novembre a maggio  
Fase 1
Organizzazione degli sportelli delle varie discipline in orario extracurricolare, utilizzando docenti con ore di potenziamento.  
Fase 2
Monitorare l’affluenza degli studenti agli sportelli, al fine di apportare opportune correzioni. Ad esempio, gli sportelli non frequentati devono essere eliminati, mentre invece vanno pèotenziati gli sportelli con elevato afflusso di richieste.  
Fase 3
Dopo gli scrutini di gennaio, per tutto il mese di febbraio, gli sportelli sono dedicati quasi esclusivamente agli studenti che hanno insufficienze da recuperare, quindi vanno riorganizzati in base a questa modalità.  
Fase 4
Dall’inizio di marzo e fino alla fine di maggio, gli sportelli vanno riorganizzati, secondo le modalità previste nella fasi 1 e 2.  
Fase 5
 
Fase 6
 
Fase 7
 
Fase 8
 
Fase 9
 
METODOLOGIA
Lo sportello didattico prevede la possibilità per lo studente in difficoltà di richiedere ed ottenere da docenti della scuola, nel momento da lui scelto, quei chiarimenti e supporti che gli consentano un pronto allineamento con il resto della classe. Gli interventi di guida ed assistenza sono rivolti non soltanto agli alunni che rilevano difficoltà e incertezze sul piano dell’apprendimento, ma anche a coloro che vogliono approfondire argomenti di studio, potenziare il metodo di studio ed essere sostenuti nel processo di apprendimento magari anche in previsione di verifiche o impegni didattici particolarmente importanti. Gli studenti possono essere così attori dell’attività di supporto offerta dalla scuola con tale iniziativa, organizzando la loro attività di studio scegliendo (nell’ambito del quadro orario dei docenti che hanno dato la disponibilità) il giorno, la disciplina e anche l’insegnante.  
DOCENTI INTERNI
Docenti con ore di potenziamento  
DOCENTI ESTERNI; PERSONALE ESTERNO
 
MONITORAGGIO VALUTAZIONE
 
DOCUMENTAZIONE
 

Consolidamento e Potenziamento

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Consolidamento e Potenziamento

POTENZIAMENTO della FISICA per l'ESAME DI STATO, classi quinte, a.s. 2016 2017

Il Liceo propone una serie di incontri dedicati alla preparazione specifica dell’Esame di Stato in Fisica, rivolti alle classi quinte. Maggiori informazioni nelle pagine dedicate al progetto.

POTENZIAMENTO E CERTIFICAZIONE DELLE LINGUE STRANIERE

Il Liceo propone corsi di potenziamento di lingua inglese e anche di lingua francese, tedesca e spagnola - laddove ce ne fosse adeguata richiesta – affinché non venga a perdersi la continuità con i percorsi di studio linguistico attivati nella scuola media.

I corsi cominciano di solito a fine ottobre, si svolgono fino alla fine di maggio (con esami a giugno) per un numero totale di 40 ore e si articolano secondo un calendario adattato alle esigenze dell' utenza (una lezione a settimana di 2 ore con la possibilità di scelta tra i tre giorni di apertura della scuola, di solito dalle 14 alle 16 o dalle 14:30 alle 16:30) e preparano alle certificazioni finali esterne presso il British Institute, centro principale della Toscana per gli esami Cambridge Esol, per l’ inglese, presso l’Institut Français de Grenoble per il francese, presso il Deutsche Institut per il tedesco e presso l’Istituto Cervantes per lo spagnolo.

Il progetto è attivo nel nostro liceo ormai da vari anni e il suo successo è comprovato dal sempre folto numero di iscrizioni e dall’alta percentuale di successo negli esami, stimabile intorno all’80%.

Il superamento dell’esame finale e il conseguimento del diploma, valido e riconosciuto a livello europeo, oltre che da quasi tutte le facoltà come crediti (sostitutivi) degli esami di lingua, costituiscono titolo per il credito formativo.

LABORATORIO TEATRALE

Il progetto Laboratorio Teatrale ha le sue referenti nelle prof. L. Manfredi e A. Bracciante ed è diretto dai migliori allievi del regista Stefano Massini, Duccio Baroni e Gabriele Giaffreda, che hanno permesso alla nostra scuola di avere un percorso di alto valore culturale e socializzante, utile alla formazione complessiva degli studenti e delle studentesse, oltre che averle dato il piacere di vincere diversi attestati e premi nei concorsi teatrali per le scuole della Regione.

CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Accanto alle richieste di studio ed impegno al mattino si intendono proporre al pomeriggio attività di gioco che evolvono nei tornei interni tra le classi, per poi culminare con la partecipazione nelle rappresentative del Liceo ai Giochi Sportivi Studenteschi del Miur.

Tali attività svolgono funzioni di aggregazione, integrazione e prevenzione di comportamenti devianti attraverso lo sport e il movimento a carattere ludico, formativo e ricreativo. Troppo lungo sarebbe elencare tutte le attività del centro che vanno dall’arrampicata, ai balletti, al basket, orienteering, difesa personale, hockey su prato indoor, nuoto, pallavolo, sci, tennis da tavolo e tennis.

PROGETTO MEMORIA

Fra le attività costanti del Liceo si inserisce a tutti gli effetti quella della difesa e della diffusione della memoria storica attraverso varie iniziative che vanno da progetti come quello dei Confini Difficili del 2013-14, sui problemi del confine orientale, alla partecipazione ai viaggi organizzati dalla Provincia e dalla Regione verso i Campi di detenzione e di sterminio come Dachau e Mauthausen in passato o, più spesso, Auschwitz, accompagnati dai docenti di discipline storiche o letterarie. Quest’anno dal 19 al 23 gennaio 2015 sei dei nostri studenti parteciperanno alla IX edizione del Treno della Memoria, insieme ad altri 300 studenti toscani.

POTENZIAMENTO della FISICA per l'ESAME DI STATO, classi quinte, a.s. 2016 2017

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in Potenziamento discipline scientifiche

POTENZIAMENTO della FISICA per l'ESAME DI STATO, classi quinte, a.s. 2016 2017

A partire dal 13 ottobre , il Prof. Milanesi terrà una serie di incontri dedicati alla preparazione specifica dell’Esame di Stato in Fisica, rivolti alle classi quinte.

La cadenza sarà approssimativamente quindicinale e gli incontri avranno luogo dalle ore 13:45 alle ore 15:15 in aula di Fisica Grande, il martedì o il giovedì, secondo il calendario allegato, valido fino alla fine di gennaio. Le lezioni saranno concentrate sulla risoluzione degli esercizi.

Tutti gli alunni delle classi quinte sono caldamente invitati a prendere nota delle date loro riservate e a partecipare atti vamente alle lezioni.

 

2016 2017 n 027 Potenziamento Fisica per Esame di Stato, classi quinte

 

5 D, 5 Csa

Ottobre

1. Giovedì 13
2. Giovedì 27

Novembre

3. Giovedì 10
4. Giovedì 24

Dicembre

5. Giovedì 22

Gennaio

6. Giovedì 19

5 Bsa, 5 F

Ottobre

1. Giovedì 20

Novembre

2. Giovedì 3
3. Giovedì 17

Dicembre

4. Giovedì 15

Gennaio

5. Giovedì 12
6. Giovedì 26

5 E, 5 A, 5 C

Ottobre

1. Martedì 18

Novembre

2. Martedì 8
3. Martedì 22

Dicembre

4. Martedì 6

Gennaio

5. Martedì 10
6. Martedì 24

5 G, 5 B, 5 Asa

Ottobre

1. Martedì 25

Novembre

2. Martedì 15

Dicembre

3. Martedì 13
4. Martedì 20

Gennaio

5. Martedì 17
6. Martedì 31

 

POTENZIAMENTO E CERTIFICAZIONE ESTERNA DELLE LINGUE STRANIERE (PtOF)

Scritto da Stefano Degl'Innocenti. Inserito in POTENZIAMENTO E CERTIFICAZIONE ESTERNA DELLE LINGUE STRANIERE

TITOLO PROGETTO
LINGUE STRANIERE POTENZIAMENTO E CERTIFICAZIONE LINGUE 2017 2018  
Attuazione PtOF 2017 2018
Priorità 2  
P01 - Certificazione Lingue straniere  
Tipologia
*** Lingue straniere ***  
DOCENTE RESPONSABILE
NENCIONI Donatella e VIRDIS Marcella  
ANALISI DEI BISOGNI
L’origine di questo progetto risale all’anno scolastico 1999-2000 quando il nostro liceo aderi’ al Progetto Ministeriale Lingue 2000. Da allora la nostra scuola ha attivato corsi pomeridiani per la certificazioni esterne di lingue straniere (Inglese,Francese,Tedesco e Spagnolo laddove la richiesta abbia consentio la formazione di classi) per venire incontro alla sempre piu’ crescente esigenza delle famiglie di potenziare la formazione linguistica dei propri figli, cittadini dell’Europa e del mondo di domani.Il progetto e’ da noi attivo da vari anni ed il suo successo e’ comprovato dal sempre piu’ folto numero di iscrizioni e dall’alta percentuale di successo negli esami, stimabile intorno al 90 %. Le 40 ore di corso, previo superamento dell’esame finale con conseguente diploma, sono riconosciute dal nostro liceo come attività del percorso in Alternanza Scuola-Lavoro.  
DESTINATARI
Alunni di tutte le classi, Utenza esterna  
FINALITÀ
Il superamento dell’esame finale ed il conseguimento del diploma, valido e riconosciuto a livello europeo, oltre che da quasi tutte le universita’ come crediti (sostitutivi) degli esami di lingua, costituiscono titolo per il credito formativo.Tutti i certificati, che sono privi di scadenza, sono certificati internazionali, riconosciuti in tuttto il mondo sia per il lavoro che per lo studio perché adeguati ai livelli di competenza linguistica definiti nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue  
OBIETTIVI
Pet (B1) :attesta la conoscenza della lingua parlata e scritta a livello "intermediate" : gli studenti sostengono i conversazioni su temi di interesse generale ed esprimono le proprie idee iniziando,inoltre,a trattare anche problemi e situazioni piu’ specifici.E’ riconosciuto da molte facolta’ italiane come credito per la conoscenza della lingua e, a livello europeo, come titolo per ottenere un impiego soprattutto dove la lingua parlata e’ necessaria. First (B2) :attesta la conoscenza della lingua parlata e scritta a livello "upper intermediate":gli studenti esprimono opinioni, riassumono brevi storie e danno dettagliate istruzioni. E’riconosciuto da molte facolta’ italiane come credito per la conoscenza della lingua; dà titolo per accedere ai programmi di scambio (Socrates e Erasmus) in molte facoltà all’estero Cae (C1) :attesta la conoscenza della lingua parlata e scritta a livello avanzato: gli studenti usano la lingua con vocaboli ed espressioni appropriati per trattare svariati argomenti; alcune universita’ lo accettano come certificato di conoscenza della lingua per gli studenti italiani.  
COLLABORAZIONI
British Institute, Grenoble Institute, Goethe Institute, Cervantes Institute  
DURATA
Da inizio Novembre 2017 a fine Maggio 2018  
Fase 1
Operazioni preliminari di informazione sull’attivazione del Progetto e sulle modalità di iscrizione ai corsi (Comunicazioni, assemblea pomeridiana con le famiglie e gli allievi , colloqui individuali con i genitori e gli studenti, mail, telefonate etc.). Questa fase si articola durante i mesi di Settembre e di Ottobre e si prefigge di informare l’utenza in modo corretto e dettagliato.  
Fase 2
Somministrazione del test ingresso per l’accesso ai corso B1 di Inglese solo agli alunni frequentanti le classi prime del liceo. Somministrazione del test ingresso per l’accesso al corso B2 di Inglese per gli alunni sprovvisti di certificazione B1. So  
Fase 3
L’attuazione delle 40 ore di ogni corso si articola dall’inizio di Novembre alla fine di Maggio . Contenuti: trattazione degli argomenti sintattico-grammaticali e lessicali attinenti ai vari livelli linguistici; sviluppo delle abilità di Speaking, Listen  
Fase 4
Esame finale presso gli enti certificatori. L’esame si svolge in due mezze giornate che potrebbero anche coincidere con l’orario scolastico.  
Fase 5
 
Fase 6
 
Fase 7
 
Fase 8
 
Fase 9
 
METODOLOGIA
Le lezioni, tenute esclusivamente in lingua straniera, sono interattive per stimolare il costante uso della lingua straniera. Le docenti e i docenti, pur nel rispetto delle loro diversità, avranno cura di dedicare uguale attenzione alle abilità linguistiche oggetto dei diversi papers dell’esame secondo una metodologia didattica comunicativa. Verranno inoltre svolte almeno due simulazioni complete di esame al fine di fornire agli allievi indicazioni e suggerimenti più circostanziati possibile.  
DOCENTI INTERNI
Referenti: Donatella Nencioni e Marcella Virdis.  
DOCENTI ESTERNI; PERSONALE ESTERNO
Docenti: Prof. Francesco Calanca , Prof.ssa Maria Annabelle Gillis, Prof.ssa Maria Grech, Prof.ssa Cristina Milazzo, , Prof. Lorenzo Orlandini. Per ogni corso sono previste 40 ore di lezione frontale e 20 ore funzionali all’insegnamento. I corsi attivati sono 12.  
MONITORAGGIO VALUTAZIONE
Questionario finale rivolto agli studenti e alle docenti, interne ed esterne, sulla qualità ed efficacia dell’organizzazione e della didattica; valutazione statistica del numero di studenti che superano l’esame.  
DOCUMENTAZIONE
Registri e relazione dei docenti e relazione finale delle referenti; percentuali di certificazione