Nel corso dell’anno scolastico per tutte le classi del Liceo sono previste attività collegate all’educazione alla salute quali interventi di enti (Misericordia, Protezione civile, AVIS…) ed esperti dell’ASL di pertinenza su temi inerenti la salute psico-fisica dell’individuo (prevenzione tossicodipendenze, disturbi alimentari, volontariato, donazione di sangue, emoderivati e midollo osseo, doping…).

DONAZIONE DEL SANGUE

Il progetto ripropone l’attività della donazione del sangue, già portata avanti nell’anno passato. Gli studenti maggiorenni interessati vengono accompagnati dal prof. Giovanni Ballerini al Centro sangue di Careggi, al di fuori del proprio orario di servizio.

EDUCAZIONE ALLA SALUTE NEL TRIENNIO

Promozione della salute intesa come benessere psico fisico dell'individuo: incontri con esperti della Misericordia, AIRC, ADMO (Donazione midollo osseo), ginecologi e andrologi.

Smetto quando voglio Nel tunnel delle dipendenze 

Progetto avente natura annuale: dal contatto quotidiano con gli studenti emerge, spesso in modo indiretto e sottotraccia, che intorno a loro si presentano situazioni che in qualche modo costituiscono dei campanelli di allarme che sia loro stessi che gli adulti non possono far finta di ignorare 

 

La salute e la sicurezza sul posto di lavoro, oltre a essere un diritto del lavoratore, è un interesse sia per le scuole, che per le imprese, che per la società nel suo insieme. Il decreto legislativo 81/08 ribadisce l’importanza della promozione della cultura della sicurezza a partire dal mondo della scuola che viene individuato come luogo privilegiato per promuovere tali azioni.

In quest’ottica la Direzione Scolastica, si adopera costantemente per rispondere gli adempimenti previsti, per gli Istituti Scolastici, in materia di Igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro e per promuovere la cultura della sicurezza fra gli alunni ed il personale.

Presso l’istituto è presente il Servizio di Prevenzione e Protezione così composto:

  • Prof.ssa Donatella Frilli – Datore di Lavoro
  • Dott.ssa Melania Marchetta – RSPP
  • Dott. Luigi Gabriele– ASPP
  • Prof. Alessandro Fei – RLS

Inoltre sono stati designati gli addetti alla gestione delle emergenze i cui nominativi sono riportati nello specifico allegato.

Le principali attività svolte presso l’Istituto scolastico sono le seguenti:

  • Riunione Periodica del SPP all’inizio di ogni anno scolastico
  • Sopralluogo periodici del Plessi scolastici e segnalazioni delle problematiche riscontrate al Dirigente Scolastico ed al Comune
  • Organizzazione della formazione/informazione del personale
  • Esercitazioni annuali per l’emergenza
  • Elaborazione della documentazione dei legge: Valutazione dei rischi, Piano di emergenza, etc.
  • Controllo periodico del funzionamento dei presidi antincendio e per la gestione delle emergenze
  • Gestione delle specifiche bacheche per la sicurezza presenti in ogni Plesso scolastico

Vedi anche il capitolo dedicato nel POF: La sicurezza e le sue figure

Il Gruppo Ambiente, che fa riferimento alla prof. E. Storti e alla F.S. prof. G. Frangini, che cura la gestione didattica della raccolta differenziata dei rifiuti e organizza ogni anno diverse iniziative (cineforum, conferenze, blog, passeggiate alla conoscenza degli alberi di Firenze a cura la prof. M. Anastasio) oltre alla partecipazione alla mostra Terrafutura.

Il Gruppo Ambiente, che fa riferimento alla prof. E. Storti e alla F.S. prof. G. Frangini, che cura la gestione didattica della raccolta differenziata dei rifiuti e organizza ogni anno diverse iniziative (cineforum, conferenze, blog, passeggiate alla conoscenza degli alberi di Firenze a cura la prof. M. Anastasio) oltre alla partecipazione alla mostra Terrafutura.

GIARDINO PULITO

Progetto attuato due anni fa, comporta l’organizzazione all’interno dell’Istituto di un calendario che coinvolga tutte le classi nel mantenimento della pulizia degli spazi esterni.

VISITA AD ARCETRI

La visita all'osservatorio Astronomico di Arcetri si è svolta tutti gli anni negli ultimi anni di corso e soddisfa le richieste degli studenti relative alla necessità di un avvicinamento di tipo pragmatico allo studio dell'astronomia.

TITOLO PROGETTO
GIARDINO PULITO  
Attuazione PtOF 2018 2019
Priorità 1 e 2  
P01 - Progetti in ambito "Scientifico, tecnico e professionale"  
Tipologia
Progetto Pluriennale (continuazione di un progetto in corso)  
DOCENTE RESPONSABILE
BALLERINI Giovanni  
ANALISI DEI BISOGNI
La Scuola è in difficoltà a garantire una manutenzione adeguata degli ambienti di cui dispone, in particolare degli spazi esterni. Gli alunni insudiciano aule, spazi comuni e ambienti esterni senza pensare che poi saranno da ripulire. Nel caso del giardino gettano oggetti dalle finestre e abbandonano rifiuti vari fuori dei contenitori predisposti. Per limitare questo degrado si è pensato di coinvolgerli in prima persona nella pulizia degli ambienti esterni nel tentativo di limitare i loro comportamenti maleducati, talvolta dovuti solo a superficialità.  
DESTINATARI
Alunni di tutte le classi  
FINALITÀ
Far capire che se si insudicia meno, si deve pulire meno  
OBIETTIVI
Migliorare l’aspetto degli spazi esterni del Liceo.  
COLLABORAZIONI
Richiederemo ad Alia una fornitura di guanti  
DURATA
Tutto l’anno, in particolare con la bella stagione  
Fase 1
I docenti coivolti spiegano in classe la finalità del progetto e come verrà portato avanti.  
Fase 2
Visto che gli insegnanti di palestra sono facilitati a svolgere questa attività porteranno le loro classi una o due volte l’anno a pulire uno degli ambienti esterni.  
Fase 3
 
Fase 4
 
Fase 5
 
Fase 6
 
Fase 7
 
Fase 8
 
Fase 9
 
METODOLOGIA
 
DOCENTI INTERNI
 
DOCENTI ESTERNI; PERSONALE ESTERNO
 
MONITORAGGIO VALUTAZIONE
 
DOCUMENTAZIONE
Si mira a migliorare l’aspetto degli ambienti esterni altrimenti trascurati  

Altri articoli...

UA-129005089-1